Il parkour e le città del futuro

Se dovessimo immaginare la forma dello spazio urbano tra vent’anni, dovremmo pensare a due elementi: velocità e trasformazione. Le città stanno rapidamente evolvendo, e così il modo di viverle: gli spostamenti si fanno più rapidi, e chi vive in città vuole essere protagonista del tempo e dello spazio.

Esiste una categoria di sportivi che mette in atto questi principi fin dagli anni ’80, a suon di acrobazie, corse e salti: i cosiddetti parkouristi. Dall’esterno si nota soprattutto la spettacolarità dei loro movimenti, ma la loro filosofia di vita è estremamente più complessa.

Il parkour non è solo questione di movimento, coordinazione e previsione di un percorso, ma conoscenza e superamento dei propri limiti. Saltare gli ostacoli equivale a superare le difficoltà del quotidiano, imparando a conoscere sé stessi e le proprie potenzialità. Chi pratica il parkour impara ad adattare il suo corpo allo spazio circostante e si riappropria dell’area urbana in modo attivo.

Nel video promo di TEDxRoma abbiamo cercato di rendere visibile tutto questo, con l’aiuto di uno dei parkour team della Capitale: Attitude. Un omaggio a Roma e a un nuovo modo di viverla, con un occhio al futuro.

Attitude Parkour Team

  • Alessio “Miz” Mizzoni
  • Alessio “Rek” Recchiuto
  • Ashley Di Leone
  • Emanuele “Chapo” Pasquali
  • Lorenzo Evangelista
  • Mehadi Hasan

Il profilo Instagram di Attitude